heads-l0

  • Titolo originale: Heads
  • Autore: Storia Keigo Higashino, Disegni Motoro Mase
  • Anno: 2003
  • Numero volumi: 4
  • Terminato: Si
  • Data recensione:
  • Autore recensione: ikarishinji1981
  • Genere: Psicologico, Dramma
  • Voto: 4.0 su 5

 

TRAMA

Il protagonista di Heads è Jun Naruse un giovane ragazzo poco più che vent’enne che da due anni lavora presso un’azienda che effettua riparazioni su apparecchiature elettroniche. Jun è un ragazzo timido ed introverso che non ha una grande stima di sé. Si considera una persona qualunque e per questo (al lavoro) fa tutto quello che gli si dice e cerca di impegnarsi affondo guardando i suoi colleghi sempre con una certa ammirazione.  Jun ha una grande passione la pittura e si reca sempre nello stesso negozio a prendere il necessario soprattutto perché c’è una commessa che gli piace molto. Jun è incredibilmente timido ma un giorno la ragazza gli rivolge la parola e lui riesce ad invitarla a vedere mentre dipinge. I due si trovano a meraviglia e da lì a poco si instaura una relazione seria tra i due. Dopo 6 mesi i due (su proposta di Jun) decidono di andare a vivere insieme così il ragazzo, pensando fare una sorpresa, si reca in un’agenzia immobiliare per cercare una casa un po’ più grande di quella in cui abita attualmente. Mentre il ragazzo è in fase di trattativa un ragazzo entra con una pistola e cerca di rapinare l’agenzia, ma le cose vanno per il peggio quando una bambina nascosta dietro un divano fa innervosire il rapinatore. Jun istintivamente si getta verso la bambina e si becca un proiettile in testa. Quando tutto sembra essere oramai finito incredibilmente, Jun si sveglia in un letto d’ospedale e viene a sapere dai medici che lui è il primo caso al mondo di trapianto di cervello.

RIFLESSIONI

Heads è un manga che ho preso un po’ per caso attratto dall’autore dei disegni (Motoro Mase) di cui avevo già letto Ikigami ma ero completamente all’oscuro sulla sua trama. Heads è un manga psicologico che si basa sul malessere ed i cambiamenti che avvengono nel protagonista. Come descritto nella sezione “trama”, la genesi delle sventure di Jun Naruse è l’avveniristica, (quanto imprudente) operazione che gli permette di continuare a vivere, il primo trapianto di cervello in un essere umano al mondo. Quest’operazione benché salvi la vita a Jun porta in lui dei cambiamenti ed un malessere che l’autore riesce a descrivere molto bene. Il cambiamento è molto graduale ed il ragazzo stesso a fatica riesce a capire quello che gli sta succedendo, anche per via delle parole rassicuratrici dei medici. È proprio questo il fulcro e la bellezza di questo manga, il cambiamento e pian piano la scoperta di questa seconda personalità che si va fondendo con quella già esistente. Un manga veramente ben fatto, che forse accelera un po’ troppo nelle fasi conclusive ma che ha saputo affascinarmi ed appassionarmi nella lettura. Inoltre i personaggi sono realizzati molto bene e risultano credibili nei loro comportamenti e nelle scelte, questo rende la lettura ancora più appassionante minimizzando i momenti poco interessanti. Personalmente ho sempre apprezzato le serie molto brevi perché sono prive di momenti monotoni e sotterfugi creati dall’autore per aumentare il numero dei capitoli, in Heads però ho provato dispiacere al termine della lettura e penso che un volume in più avrebbe giovato alla creazione di una conclusione meno affrettata e più simile ai tempi con cui il manga è avanzato nei primi due numeri. I disegni sono di ottima fattura, ma soprattutto si riconosce molto bene il carattere distintivo di Mase anche se non sono allo stesso livello di Ikigami.

 

PERCHE’ LEGGERLO

Heads è una serie breve di ottima fattura, un manga psicologico che parla di un ragazzo a cui viene effettuato il primo trapianto di cervello al mondo. L’avanzamento molto graduale ed il cambiamento nella personalità di Jun Naruse sono descritti veramente bene ed appassionano la lettura. Un manga veramente ben realizzato che consiglio un po’ a tutti anche perché non eccede in scene di violenza gratuita.

 

PERCHE’ NON LEGGERLO

Nonostante Heads sia veramente un bel manga presenta sicuramente delle lacune e delle mancanze. Il finale ha un ritmo diverso rispetto a tutto il resto del manga e può risultare un po’ frettoloso e deludente, probabilmente un numero in più avrebbe giovato ad un finale migliore. Piccola nota personale, i disegni di Mase sono troppo simili a quelli di Otomo.

ikarishinji1981

Heads

Post navigation


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>